# #

Villa singola in Vendita a Ameglia
Zona Bocca di Magra

13.000.000

# 1.100 mq # 10 Camere # 6 Bagni # 46 Locali # 13.000.000 # Privato, 17.500 mq
#

Tra Liguria e Toscana, al riparo delle Alpi Apuane, all’imbocco del celebre Golfo dei Poeti, sorge una proprietà senza uguali, denominata "Villa dell'Angelo", dalla storia affascinante e dalle caratteristiche architettoniche esclusive.
Il complesso sorge in uno splendido parco di 17.500 mq con splendida vista sulla foce del fiume Magra e sulle cave di marmo, nella frazione di Bocca di Magra, meta turistica d’interesse per la sua vicinanza alle Cinque Terre e per la praticità del porto.

La villa, costruita alla fine dell’ ‘800, venne commissionata ad un architetto inglese da Bernardo Fabbricotti, discendente di una delle famiglie più potenti d’Italia che dominò tra l’800 e il 900 il mercato mondiale del marmo. Carlo Andrea, primogenito di Bernardo, destinato a prestigiosi incarichi diplomatici presso l’Ambasciata Italiana a San Pietroburgo, seguendo i desideri della moglie Helen Bianca Murray decise di trasferirsi a Bocca di Magra, meta tanto amata dalla consorte. Fece dunque del Castello Fabbricotti, proprietà poco distante dalla Villa L’Angelo, la sua dimora privata. Si dice che la zarina di Russia abbia trascorso le sue vacanze estive alla villa, ospite di Carlo Andrea. Le due proprietà erano collegate da una galleria che venne bombardata durante la seconda guerra mondiale quando la villa venne requisita da alti ufficiali della marina nazista. Gravemente danneggiata dai bombardamenti è passata agli attuali proprietari, che ne hanno curato con impegno e dedizione gli ingenti lavori di restauro nel 1970.

L'accesso alla villa, riconoscibile per un lungo muro di sasso, avviene dalla strada principale, tramite un cancello in ferro battuto e un percorso carrabile completamente pavimentato in cubetti di porfido. Tramite il lungo viale, ci si introduce in un grande parco privato di circa 2 ettari, costituito da porzioni adibite a bosco ed uliveto, ricco di essenze arboree a basso, medio ed alto fusto, corredate da cespugli sempreverdi o da infiorescenze di pregio intervallate da aree utilizzate a giardino con la presenza di piante secolari. Nel giardino, in un’area aperta e soleggiata, è inoltre possibile prevedere la costruzione di una piscina.
Il verde dei pini del bosco naturale che risale la collina introduce alla villa in stile liberty, perfettamente curata ed in ottimo stato di manutenzione. L’abitazione si colloca in posizione defilata, alle porte del paese, visibile a distanza dalla snella torre svettante con alte colonne di marmo bianco.
L’edificio si presenta con uno stile neoromanico e rinascimentale, non immune da acerbi tocchi “floreali” individuabili principalmente nelle riquadrature pittoriche della torretta e nei motivi ornamentali dei fregi delle fasce marcapiano. Tutto intorno sorge un’ampia balaustra in marmo bianco che divide l’area domestica dalle terrazze sottostanti, un pianerottolo con scala a doppia rampa conduce al piano inferiore del giardino e alle cantine. Una scala conduce invece all'ampia terrazza che domina le Alpi Apuane e rende visibile, nelle belle giornate estive, l’isola Capraia e la Gorgona.
La residenza si sviluppa su due livelli nella parte anteriore e su quattro livelli nella parte posteriore, oltre i piani interrati. L’ampio ingresso originale dell’epoca colpisce per il pavimento in marmo bianco di Carrara con fasce di bardiglio e giallo Siena, le colonne piene in Calacatta, colonne in bianco Carrara, capitelli composti in bianco Carrara.
Attualmente, la villa è suddivisa in due unità, collegate dallo scalone principale in marmo, sopra cui spicca un lucernario Liberty realizzato dai fratelli Chini di Firenze.

La prima unità si caratterizza per la scala interna di forma circolare in prestigioso marmo rosa che unisce tutti i livelli. Dispone di locali cantina, vari vani accessori, una cucina con ampia zona pranzo, tre diverse zone adibite a soggiorno, quattro camere da letto e relativi servizi e locali armadi. Al quinto piano si accede alla torretta con una splendida loggia con aperture a trifora con luce centrale ad arco su tre lati costituite da colonne, capitelli e trabeazioni in marmo bianco.

La seconda unità è collegata nei suoi piani da una scala interna di forma rettangolare in legno. Anche in questo caso sono presenti locali ad uso cantina, taverna e lavanderia, per poi risalire nella zona abitabile con cucina, grande soggiorno, sala da pranzo, salotto con ampio terrazzo angolare, quattro camere, locale studio e salottino con lucernaio. Al quarto piano si trova una terrazza di grandi dimensioni con una splendida vista panoramica sulla foce del Magra.

Le finiture interne di prestigio sono state effettuate utilizzando materiali pregiati quali marmi di rara reperibilità, parquet, stucchi, tappezzerie in seta. Il tutto contornato da affreschi, colonne in marmo e arredi unici.

In adiacenza alla villa sorge una limonaia costituita da un edificio completamente vetrato il cui scopo è quello di riparare le piante durante la stagione invernale.
Sullo sfondo dell’ampio prato sorge una loggia arricchita da reperti marmorei e si trova una copia in bronzo della famosa scultura del “Porcellino “ di Pietro Tacca.
Sono presenti inoltre un garage ad uso ricovero auto e locali di servizio per attrezzi da giardino oltre che manufatti accessori, piccoli fabbricati uso foresteria in ottime condizioni, presenti all'interno del bosco.

Riferimento: 3404

Codice: CBI085-3404
Classe energetica: VA - In Fase Di Valutazione
#

Villa singola a Ameglia | Bocca di Magra - Via Dell'Angelo

#
Questa informazione sono fornite a mero scopo informativo generale e non costituiscono elemento contrattuale.

Ultimo Aggiornamento 22-11-2018


Villa singola in Vendita a Ameglia
13.000.000
View all photos
View single photo
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #
  • #